Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Logotipo di UniBa
Sezioni
Tu sei qui: Home / Laboratori Innovativi di Pratica del diritto / Laboratori di pratica del diritto / Laboratorio innovativo di pratica del diritto "Jessup International Law Moot Court Competition"

Call di ammissione al laboratorio “Jessup International Law Moot Court Competition”

Jessup International Law Moot Court Competition

Dipartimento di Giurisprudenza

Università degli Studi di Bari Aldo Moro

 

Bando di ammissione al Laboratorio innovativo di pratica del diritto

Jessup International Law Moot Court Competition”

Anno Accademico 2019/2020 – I semestre

 

IL LABORATORIO

Il Dipartimento di Giurisprudenza, in attuazione della proposta di attivazione del Laboratorio “Jessup International Law Moot Court Competition”, approvata dal Consiglio di Dipartimento il 27 maggio 2019, avvia le iscrizioni per la selezione degli studenti per la frequenza delle attività laboratoriali previste per il II semestre dell’a.a. 2019/2020.

Il laboratorio è finalizzato alla preparazione del team di studenti che parteciperà alla competizione e sarà strutturato in lezioni frontali, simulazioni di concrete controversie di diritto internazionale direttamente collegate ai temi oggetto della Jessup 2019/2020, redazione di memorie scritte concernenti le medesime tematiche e approfondimenti di strategie processuali.

Nata nel 1963, la Philip C. Jessup International Moot Court Competition è la più grande e prestigiosa competizione di diritto internazionale pubblico al mondo, che coinvolge più di 700 università provenienti da circa 90 Paesi. La Competition si svolge a squadre e consiste in una simulazione di un processo tra due Stati dinanzi alla Corte internazionale di giustizia: ciascuna squadra difende le ragioni di uno degli Stati-parti al processo simulato, argomentando su questioni giuridiche di diritto internazionale. Ogni squadra è chiamata a preparare le memorie scritte e orali, assumendo sia la posizione dell'attore sia quella del convenuto.

La competizione si svolge attraverso due rounds: nazionale e internazionale. Il round nazionale per l’edizione 2019-2020 si terrà a Bari, a febbraio 2020. Il round internazionale, al quale accedono solo le squadre vincitrici per ogni categoria, si tiene annualmente a Washington D.C., in genere ad aprile.

L’Università degli Studi di Bari parteciperà per la prima volta alla Philip C. Jessup International Law Moot Court Competition.

La selezione è aperta a quindici studenti, regolarmente iscritti ai corsi di Laurea Magistrale del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Bari, in specie della Laurea Magistrale in Giurisprudenza e della Laurea Magistrale in Giurisprudenza (già di Impresa), al corso di Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali e Studi Europei (RISE - LM-52) del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Bari ed al corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza del Dipartimento Jonico dell’Università di Bari.

Tra i quindici studenti selezionati, in cinque prenderanno parte alla competizione, quali componenti della delegazione del gruppo di partecipanti al laboratorio. I cinque membri del team saranno selezionati tra gli studenti più meritevoli nel corso delle attività laboratoriali, in particolare attraverso una valutazione della simulazione della competition che avrà luogo a metà del corso.

La frequenza delle attività del laboratorio senza la successiva partecipazione alla competizione, oltre a permettere l’acquisizione di crediti formativi secondo quanto previsto dai corsi di studio, sarà titolo preferenziale di accesso al team del Dipartimento per la competizione dell’anno successivo. Gli studenti partecipanti saranno ad ogni modo attivamente coinvolti nel team organizzativo e di accoglienza delle squadre provenienti da tutta Italia che parteciperanno al round italiano.

Per la partecipazione al presente Laboratorio innovativo di pratica del diritto è prevista, per gli studenti del Dipartimento di Giurisprudenza, l’erogazione di 6 CFU, da computarsi tra le attività a scelta libera.

Ai fini del conseguimento dei 6 CFU, gli studenti selezionati dovranno partecipare almeno all’80% degli incontri previsti e, inderogabilmente, alla simulazione processuale conclusiva.

I coordinatori del Laboratorio per il Dipartimento di Giurisprudenza sono il prof. Massimo Benedettelli, la prof.ssa Marina Castellaneta e la Prof.ssa Claudia M. Cascione.

DURATA

Sono previsti 16 incontri a partire dal mese di settembre, con cadenza settimanale, ognuno della durata di 3 ore. A questi si aggiungerà la giornata in cui si terrà la competizione.

Le attività saranno divise in tre diversi moduli didattici:

  1. preparazione teorica e lezioni frontali di diritto internazionale concernenti le tematiche della Competition, a cura dei coordinatori del Laboratorio e di altri docenti dei Dipartimenti di interesse;

  2. preparazione pratica per la redazione delle memorie scritte e per l’elaborazione delle oral pleadings, con studio ed analisi delle competizioni delle passate edizioni ed esercitazioni in aula;

  3. simulazioni della Competition e predisposizione della strategia processuale per la Jessup International Law Moot Court Competition.

 

PROCEDURA DI AMMISSIONE

La domanda, indirizzata al Direttore del Dipartimento, va presentata entro e non oltre il venerdì 12 luglio 2019, via posta elettronica all’indirizzo giuseppe.bruno@uniba.it, specificando nell’oggetto della mail che si tratta della «Domanda di iscrizione al Laboratorio Jessup International Law Moot Court Competition».

La selezione avverrà in base alla valutazione dei titoli prodotti e ad un breve colloquio motivazionale in lingua inglese.

È requisito di ammissione al Laboratorio l’aver già superato l’esame di diritto internazionale nell’ambito del Corso di studi.

Le domande d’iscrizione, da compilare mediante l’apposito modulo allegato, dovranno indicare:

1. le generalità dello studente (nome, cognome, matricola, indirizzo e numero di telefono);

2. l’anno di iscrizione al corso universitario;

3. la media curriculare di tutti gli esami superati, con espressa menzione del voto ottenuto nell’esame di Diritto Internazionale;

4. il livello di conoscenza della lingua inglese;

5. la dichiarazione di avere/non avere un certificato che attesti il suddetto livello di lingua inglese.

Potrà essere utilizzato il modello di domanda disponibile sul sito, debitamente firmato e scansionato.

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti:

1. autocertificazione (allegata alla Call) contenente l’elenco degli esami superati riportante la relativa media curriculare;

2. certificato di iscrizione al Corso di Laurea stampato dalla procedura Esse3;

3. certificato di lingua inglese pari o superiore al B2 o autodichiarazione attestante la medesima competenza linguistica;

4. qualsiasi altro documento ritenuto utile ai fini della selezione (ad adempio, attestazione di partecipazione a precedenti moot competition);

5. fotocopia di un documento d’identità in corso di validità.

 

AMMISSIONE ALLA COMPETIZIONE

Entro il 15 luglio sarà data comunicazione degli studenti ammessi al colloquio motivazionale mediante l’apposita pagina web del portale di Dipartimento dedicata alla Jessup International Law Moot Court Competition.

La graduatoria finale sarà stilata assegnando a ciascun candidato un punteggio totale di 100 punti, di cui 50 attribuiti per la valutazione dei titoli e 50 per la valutazione del colloquio motivazionale in lingua inglese.

Gli studenti ammessi a partecipare alla simulazione sono tenuti a svolgere i compiti previsti dal programma didattico, assumendo l’obbligo di frequenza.

Ulteriori informazioni relative alla Jessup International Law Moot Court Competition sono disponibili sui seguenti siti web:

http://www.jessupitaly.org/jessup-competition/jessup-italy

https://www.ilsa.org/about-jessup/

 

Proroga termine per la presentazione delle domande

Pubblicato il: 10/06/2019  Ultima modifica: 19/06/2019