Tu sei qui: Home / Laboratori Innovativi di Pratica del diritto / Laboratori di pratica del diritto / Laboratorio di pratica del diritto “Infortunio sul lavoro: disciplina e indicazioni operative”

Laboratorio Infortunio sul lavoro: disciplina e indicazioni operative

 

 

Ammissione al Laboratorio di pratica del diritto

Infortunio sul lavoro: disciplina e indicazioni operative”

 

a.a. 2019/20

 

Il Dipartimento di Giurisprudenza apre le iscrizioni per la selezione degli studenti del Corso di laurea Consulente del lavoro e operatore di impresa per la partecipazione al Laboratorio Infortunio sul lavoro: disciplina e indicazioni operative, approvato dal Consiglio di Interclasse nella riunione del 17 febbraio 2020.

 

Il Laboratorio, organizzato in collaborazione con l’Ordine dei Consulenti del lavoro di Bari e con l’Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro S.U.–Unione Provinciale di Bari, ai sensi della Convenzione stipulata tra l’Ordine dei Consulenti del lavoro di Bari, l’Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro S.U.–Unione Provinciale di Bari e il Dipartimento di giurisprudenza per le attività di tirocinio formativo, orientamento e altre attività di collaborazione, è coordinato dal prof. Vito Leccese, referente per l’attuazione della Convenzione.

Il Laboratorio che prevede l’obbligo di frequenza permette di acquisire 1, 5 crediti come attività a scelta libera, ai sensi dell’art 14 del regolamento didattico del CdS, all’esito del superamento della valutazione finale come idoneità, che avverrà a cura di una commissione di docenti.

Il laboratorio è strutturato in lezione frontale, somministrazione di caso, ricerca ed elaborazione individuale e/o di gruppo, esercitazione in aula e simulazione mediante utilizzo degli strumenti e programmi informatici normalmente in dotazione del Consulente del Lavoro per gli adempimenti INAIL. L’attività svolta in aula e nella simulazione sarà oggetto di valutazione dei partecipanti al laboratorio, al fine del conseguimento effettivo dei CFU.

AMMISSIONE

La selezione è aperta agli iscritti al corso di laurea Consulente del lavoro e operatore di impresa.

Sono altresì ammessi a partecipare gli studenti regolarmente iscritti al secondo anno, che abbiano acquisito almeno 40 CFU nel passaggio dal 1° anno al 2° anno di corso.

Il numero massimo di partecipanti è fissato in 20 unità.

Qualora le richieste di iscrizione al laboratorio dovessero superare il numero dei posti disponibili, sarà data priorità agli studenti iscritti al terzo anno; apposita commissione, composta dal Coordinatore d’Interclasse e dai proff. V.S. Leccese e S. Laforgia, procederà a selezionare gli altri partecipanti sulla base della media curriculare.

PROCEDURA DI AMMISSIONE

La domanda va presentata entro il 4 marzo 2020, via posta elettronica all’indirizzo: stellalaforgia@yahoo.it specificando nell’oggetto della domanda: «Domanda di iscrizione al Laboratorio “Infortunio sul lavoro: disciplina e indicazioni operative”».

Le domande d’iscrizione dovranno indicare:

  1. le generalità dello studente (nome, cognome, matricola, indirizzo e numero di telefono);

  2. il numero e la denominazione degli esami superati nella carriera universitaria;

  3. il numero complessivo dei crediti già acquisiti;

  4. l’anno di iscrizione al corso universitario.

Programma

Gli incontri, in orario pomeridiano (15,10-18,25), aula XXVIII, sono organizzati come segue:

 

Primo incontro (10 marzo 2020): Classificazione aziendale, applicazione del sistema tariffario e determinazione di minimale e imponibile contributivo (dott. Leonardo Pascazio – Presidente ANCL Bari e Avv. Francesco Stolfa, Direttore Centro Studi ANCL Bari, prof.ssaStella Laforgia)

Secondo incontro. (17 marzo 2020): Sistema sanzionatorio e contenzioso - Avvio Esercitazione in aula (laboratorio con accesso a PC): creazione gruppi di lavoro; istruzioni per l’utilizzazione di strumenti e programmi informatici per l’applicazione del sistema tariffario e l’autoliquidazione, discussione sul tema (dott. Leonardo Pascazio – Presidente ANCL Bari e Avv. Francesco Stolfa, Direttore Centro Studi ANCL Bari)

Terzo incontro. (24 marzo 2020): Presentazione dei risultati da parte degli studenti partecipanti e dimostrazione delle skills acquisite durante il laboratorio, mediante simulazione della compilazione dell’autoliquidazione annuale INAIL. Valutazione dei partecipanti per assegnazione CFU (dott. Leonardo Pascazio – Presidente ANCL Bari e Avv. Francesco Stolfa, Direttore Centro Studi ANCL Bari, prof. Stella Laforgia)

  Ultima modifica: 02/03/2020