Ammissione al Laboratorio Antitrust - A.A. 2019/2020 – II semestre

Avviso proroga termine di iscrizione: Il termine per la presentazione della domanda di partecipazione al “Laboratorio Antitrust” – A.A. 2019/2020 – è prorogato al 9 Febbraio 2020

Il Dipartimento di Giurisprudenza, in attuazione della proposta di attivazione del laboratorio di diritto antitrust denominato “Laboratorio Antitrust”, approvata dal Consiglio di Dipartimento nella riunione del 9 dicembre 2019, in collaborazione con l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (d’ora innanzi AGCM) e con lo Studio Lipani-Catricalà di Roma, apre le iscrizioni per la selezione degli studenti per il corso suddetto, che si terrà nel secondo semestre dell’A.A. 2019/2020.

La selezione è aperta a 25 studenti, regolarmente iscritti ad uno dei corsi di laurea magistrale o triennale del Dipartimento di Giurisprudenza, oltre ai dottorandi, in numero pari alle richieste pervenute, iscritti al corso in Principi Giuridici ed istituzioni tra mercati globali e diritti fondamentali.

 

OBIETTIVI e DURATA

Il programma didattico del suddetto Laboratorio Antitrust involge la materia del Diritto Antitrust, sia sostanziale sia processuale, avendo ad oggetto l’esame di casi pratici con cui i partecipanti si confronteranno, imparando a scrivere atti e memorie e a gestire un procedimento antitrust attraverso una simulazione.

Il laboratorio avrà la durata di 6 settimane, a partire dalla terza settimana di febbraio e fino alla fine di marzo 2020, e si articola in 4 seminari di taglio teorico-pratico sui seguenti temi:

  • n. 1) seminario (tre ore didattiche da 45 min.) sulle Intese restrittive della concorrenza – Dott. Mario Denni;

  • n. 2) seminario (tre ore didattiche da 45 min.) sugli Abusi di posizione dominante – Dott.ssa Claudia Desogus;

  • n. 3) seminario (tre ore didattiche da 45 min.) sulle Concentrazioni – Dott. Giuseppe Quinto;

  • n. 4) seminario (tre ore didattiche da 45 min.) sul Procedimento antitrust – Dott.ssa Michela Angeli;

 

Ad essi seguiranno altri 3 seminari (tre ore ciascuno), tenuti dal Dott. Avv. Carlo Edoardo Cazzato di preparazione alla simulazione di procedimento antitrust, che costituirà l’attività conclusiva del laboratorio, assolvendo alla funzione di esame finale necessario per l’acquisizione dei 3 CFU agli studenti, come attività a scelta libera, e per l’acquisizione dell’attestato di partecipazione (per studenti e dottorandi).

 

PROCEDURA DI AMMISSIONE

I referenti del Laboratorio Antitrust per il Dipartimento di Giurisprudenza sono la prof.ssa Francesca Vessia e la prof.ssa Antonella Damato.

La domanda, indirizzata al Direttore del Dipartimento, va presentata entro e non oltre il 31 gennaio 2020, via posta elettronica all’indirizzo antitrust.lab@uniba.it, specificando nell’oggetto della mail che si tratta della «Domanda di iscrizione al Laboratorio Antitrust».

Le domande d’iscrizione, da compilare mediante l’apposito modulo allegato, dovranno indicare:

  1. le generalità dello studente/dottorando (nome, cognome, eventuale matricola, indirizzo e email);

  2. l’anno di iscrizione al corso universitario/corso di dottorato;

  3. il numero e la denominazione degli esami superati nella carriera universitaria (solo per gli studenti);

  4. la media curriculare di tutti gli esami superati (solo per gli studenti);

  5. il numero complessivo dei crediti già acquisiti (solo per gli studenti);

Potrà essere utilizzato il modello di domanda disponibile sul sito, debitamente firmato e scansionato.

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  1. autocertificazione contenente l’elenco degli esami superati riportante votazione e crediti conseguiti, scaricabile dalla procedura Esse3 (solo per gli studenti);

  2. certificato di iscrizione al Corso di Laurea stampato dalla procedura Esse3/al Corso di dottorato;

  3. fotocopia di un documento d’identità in corso di validità.

 

REQUISITI DI AMMISSIONE

 

Per gli studenti

È requisito di ammissione al corso il superamento degli esami di Diritto dell’Unione Europea e di Diritto Commerciale 1; costituisce altresì titolo preferenziale il superamento dell’esame di Diritto Industriale, per il quale sarà assegnato un punteggio aggiuntivo di 0,5, come risultante dalla Proposta di attivazione del laboratorio.

 

Entro 10 giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle domande d’iscrizione sarà data comunicazione della graduatoria degli studenti ammessi e di quelli non ammessi, mediante l’apposita pagina web del portale di Dipartimento dedicata al Laboratorio Antitrust https://community.ict.uniba.it/dipartimenti/laboratorilex, e per posta elettronica.

La graduatoria sarà stilata assegnando a ciascun candidato un punteggio che tenga conto del numero degli esami superati e della media curriculare. In particolare il punteggio attribuito a ciascun candidato risulterà dalla somma tra la frazione ottenuta rapportando il numero dei CFU acquisiti e il numero dei CFU totali degli anni anteriori a quello di iscrizione (ad esempio 120/180 per uno studente iscritto al quarto anno che abbia superato un numero di esami tali da aver conseguito 120 CFU rispetto ai 180 complessivi previsti per gli esami dei primi tre anni accademici), e la frazione rappresentativa della media curriculare arrotondata al primo numero decimale come di prassi. Potranno essere calcolate, sia nella media sia nei CFU, anche le prove parziali di materie biennali a condizione che lo studente ne produca idonea certificazione (mediante lo screenshot del libretto elettronico).

Per i dottorandi

Inoltre, potranno partecipare al laboratorio anche i dottorandi iscritti al corso in Principi Giuridici ed istituzioni tra mercati globali e diritti fondamentali, previa presentazione di un’apposita domanda di partecipazione da inviare negli stessi termini previsti dalla call di selezione degli studenti. Tuttavia per i dottorandi non vi sarà alcuna selezione né limitazione numerica di partecipanti, salvo l’obbligo di frequenza del laboratorio.

 

SVOLGIMENTO DEL CORSO e CONSEGUIMENTO DEI CFU

Gli studenti ammessi a frequentare il Laboratorio Antitrust sono tenuti a svolgere i compiti previsti dal programma didattico, assumendo l’obbligo di frequenza (sarà consentito fare solo 1 assenza giustificata per motivi di salute).

Al termine del Laboratorio, gli studenti saranno sottoposti ad una valutazione conclusiva che tenga conto della frequenza delle attività teoriche e pratiche del Laboratorio Antitrust, dell’impegno profuso, dei risultati ottenuti e delle specifiche abilità acquisite, della proficua partecipazione alle attività richieste (lavori di gruppo, ricerche, redazione di atti) ed in particolare alla verifica finale, che si svolgerà sotto forma di simulazione di un dibattimento procedimentale su uno o più casi Antitrust. Solo all’esito di tale verifica sarà possibile l’acquisizione dei 3 CFU, da computarsi tra le attività a scelta libera, e l’ottenimento di un attestato di partecipazione rilasciato dai responsabili scientifici del laboratorio (Prof.sse F. Vessia e A. Damato).

Pubblicato il: 20/12/2019  Ultima modifica: 04/02/2020