Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Logotipo di UniBa
Sezioni
Tu sei qui: Home / Laboratori Innovativi di Pratica del diritto / Cliniche legali / Famiglie e Minori tra Diritti e Valori 2018-19 / Clinica Legale in “Famiglie e Minori tra Diritti e Valori” - A.A. 2018/2019 – II semestre

Bando di ammissione alla Clinica Legale in “Famiglie e Minori tra Diritti e Valori” - A.A. 2018/2019 – II semestre


Il Dipartimento di Giurisprudenza, in attuazione della proposta di attivazione del corso di Clinica Legale in “Famiglie e Minori tra Diritti e Valori” approvata dal Consiglio di Dipartimento con delibera del 21 maggio 2018, e della connessa convenzione stipulata per il suo funzionamento con “Save the Children Italia Onlus e l’Ordine degli Avvocati di Bari del 15 giugno 2018 e relativi protocolli di attuazione, apre le iscrizioni per la selezione degli studenti idonei a svolgere il corso suddetto nel secondo semestre dell’A.A. 2018/19 con il relativo tirocinio presso le sedi dei sopra nominati soggetti convenzionati.

La selezione è aperta a 15 studenti, regolarmente iscritti ai corsi di laurea Magistrale del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Bari dal terzo anno, in specie della Laurea Magistrale in Giurisprudenza e della Laurea Magistrale in Giurisprudenza (già di impresa).

 

DURATA

Il programma didattico della suddetta Clinica Legale è multidisciplinare, coinvolgendo tematiche proprie del Diritto di Famiglia, del Diritto Privato e del Diritto Processuale Civile.

Il Corso avrà inizio nella terza settimana di febbraio e si articola in 4 lezioni teoriche sui seguenti temi:

  • n. 1 lezione (due ore didattiche) su “La crisi dei rapporti familiari e la tutela del minore” - Prof. Domenico Costantino;

  • n. 1 lezione (due ore didattiche) su “I nuovi scenari del diritto di famiglia” - Prof. Michele Lobuono;

  • n. 1 lezione (due ore didattiche) su “L’udienza presidenziale e i provvedimenti temporanei ed urgenti” - Prof.ssa Barbara Poliseno;

  • n.1 lezione (due ore didattiche) su “Tecniche processuali “minime” a tutela del minore nelle controversie familiari” - Prof.ssa Barbara Poliseno.

Contestualmente o successivamente alle predette lezioni, avrà inizio l’attività di tirocinio esterno presso lo sportello locale di Save the Children, ovvero presso l’Ordine degli Avvocati di Bari. L’intero corso avrà la durata di 8 settimane circa, durante le quali ciascuno studente sarà impegnato per un numero pari ad almeno 3 ore settimanali presso le sedi indicate dai soggetti esterni convenzionati.

Agli studenti della Clinica, durante il periodo di tirocinio, si chiede di associare all’attività di sportello e di partecipazione alle udienze sui temi di interesse, lo studio teorico dei casi trattati durante tali attività e di riunirsi periodicamente con i propri tutor interni per esporre i casi medesimi e discutere delle strategie risolutive delle controversie più efficace nel caso concreto.

Al termine del tirocinio, gli studenti svolgeranno la prova finale partecipando alla simulazione di un processo in cui vestiranno i panni dei difensori e dell’organo giudicante, con l’ausilio e il supporto di avvocati e magistrati.

 

PROCEDURA DI AMMISSIONE

Il coordinatore della clinica legale nonché referente per le convenzioni di tirocinio con l’Ordine degli Avvocati di Bari e l’associazione Save the Children per il Dipartimento di Giurisprudenza è il prof. Domenico Costantino. La domanda, indirizzata al Direttore del Dipartimento, va presentata entro e non oltre il 10 febbraio 2019, via posta elettronica all’indirizzo clinicalegale.famiglieeminori@uniba.it, specificando nell’oggetto della mail che si tratta della «Domanda di iscrizione al corso di Clinica Legale».

Le domande d’iscrizione, da compilare mediante l’apposito modulo allegato dovranno indicare:

  1. le generalità dello studente (nome, cognome, matricola, indirizzo e numero di telefono);

  2. l’anno di iscrizione al corso universitario;

  3. il numero e la denominazione degli esami superati nella carriera universitaria;

  4. la media curriculare di tutti gli esami superati;

  5. il numero complessivo dei crediti già acquisiti;

  6. la dichiarazione di avere/non avere già partecipato ad altri corsi di Clinica Legale presso il Dipartimento di Giurisprudenza di Bari.

Nel caso in cui ci si avvalga del termine di proroga per l’iscrizione dovrà essere dichiarato come anno di iscrizione quello a cui ci si sarebbe iscritti se non ci fosse stata la proroga.

Potrà essere utilizzato il modello di domanda disponibile sul sito, debitamente firmato e scansionato.

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  1. autocertificazione (allegata alla Call) contenente l’elenco degli esami superati riportante votazione e crediti conseguiti;

  2. certificato di iscrizione al Corso di Laurea stampato dalla procedura Esse3;

  3. fotocopia di un documento d’identità in corso di validità.

 

AMMISSIONE AL TIROCINIO

Il corso è aperto agli studenti iscritti ai Corsi di Laurea Magistrale del Dipartimento di Giurisprudenza ed in particolare agli iscritti al 3°, 4° e 5° anno. È requisito di ammissione al corso il superamento dell’esame di Istituzioni di Diritto Privato.

Entro 7 giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle domande d’iscrizione sarà data comunicazione della graduatoria degli studenti ammessi e di quelli non ammessi, mediante l’apposita pagina web del portale di Dipartimento dedicata alle Cliniche Legali https://community.ict.uniba.it/dipartimenti/laboratorilex/cliniche-legali, e/o per posta elettronica.

La graduatoria sarà stilata assegnando a ciascun candidato un punteggio che tenga conto del numero degli esami superati e della media curriculare. In particolare il punteggio attribuito a ciascun candidato risulterà dalla somma tra la frazione ottenuta rapportando il numero dei CFU acquisiti e il numero dei CFU totali degli anni anteriori a quello di iscrizione (ad esempio 120/180 per uno studente iscritto al quarto anno che abbia superato un numero di esami tali da aver conseguito 120 CFU rispetto ai 180 complessivi previsti per gli esami dei primi tre anni accademici), e la frazione rappresentativa della media curriculare arrotondata al primo numero decimale come di prassi. Potranno essere calcolate, sia nella media sia nei CFU, anche le prove parziali di materie biennali a condizione che lo studente ne produca idonea certificazione (mediante lo screenshot del libretto elettronico).

A parità di punteggio saranno preferiti gli studenti che non abbiano già partecipato ad altri corsi di Clinica Legale presso il Dipartimento di Giurisprudenza di Bari; in subordine saranno preferiti i candidati in corso rispetto ai fuori corso, e in ulteriore subordine i candidati più giovani.

Non potranno iscriversi al corso gli studenti che si debbano laureare prima della conclusione del corso di clinica legale e cioè nelle sedute di febbraio e aprile per il secondo semestre.

 

SVOLGIMENTO DEL CORSO

Gli studenti ammessi a frequentare il Corso di Clinica Legale sono tenuti:

  1. a svolgere i compiti previsti dal programma didattico, assumendo l’obbligo di frequenza;

  2. a rispettare le norme in materia di igiene, sicurezza e salute sui luoghi di lavoro;

  3. a mantenere la necessaria riservatezza per quanto attiene ai dati, informazioni e conoscenze acquisiti durante il tirocinio.

Per tale ragione gli studenti ammessi a frequentare il Corso di Clinica Legale sono tenuti alla sottoscrizione di un’apposita dichiarazione d’impegno alla riservatezza, prima dell’inizio del tirocinio, e d’impegno allo svolgimento esclusivo dell’attività presso le sedi.

 

COMPLETAMENTO DEL CORSO E CONSEGUIMENTO DEI CFU

Al termine del tirocinio, per consentire la valutazione finale degli studenti, i referenti esterni dei soggetti convenzionati dovranno formulare un giudizio sintetico sull’attività svolta da ciascun candidato mediante la compilazione di un apposito questionario sulla base del lavoro svolto dagli studenti in sede di simulazione finale del processo.

Tale valutazione conclusiva terrà conto, altresì, della frequenza delle attività teoriche e pratiche della Clinica Legale, dell’impegno profuso, dei risultati ottenuti e delle specifiche abilità acquisite, L’acquisizione dei 6 CFU relativi al corso di Clinica Legale avverrà solo dopo lo svolgimento della simulazione finale.

 

Pubblicato il: 14/01/2019  Ultima modifica: 15/02/2019